Home Roma PROCURA AGOSTO – AGOSTO 2020

PROCURA AGOSTO – AGOSTO 2020

8
0

27/08/2020 – SI ISCRIVE A SCUOLA GUIDA MA ERA RICERCATO DA UN ANNO: ARRESTATO – Gli agenti hanno fermato H.S.R., 46enne rumeno, destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura di Tivoli, a seguito della condanna definitiva della Corte Suprema di Cassazione. I fatti risalgono al 2007, anno in cui il rumeno era stato sottoposto ad indagini assieme ad altri complici ritenuti responsabili, a vario titolo, di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione in provincia di Roma. L’uomo, dopo le formalità di rito, è stato condotto nella casa circondariale di Montacuto dove dovrà espiare la pena, circa quattro anni di reclusione.

 

27/08/2020 – TOR BELLA MONACA, DUE PUSHER DI 34 E 23 ANNI IN MANETTE
In diverse aree della Capitale, i militari hanno arrestato 5 pusher e sequestrato diverse decine di dosi di sostanze stupefacenti, tra cocaina, eroina e marijuana. I primi a finire in manette sono due cittadini romani, di 34 e 23 anni, sorpresi dai Carabinieri della Stazione di Roma Tor Bella Monaca mentre cedevano dosi di droga ad un giovane. Le successive perquisizioni hanno permesso ai militari di rinvenire un involucro di cellophane, contenente 57 dosi di cocaina, nelle tasche del 34enne e 54 dosi della stessa sostanza nella disponibilita’ del 23enne.

 

26/08/2020 – TIVOLI, USTIONATO AL VOLTO UN VIGILE DEL FUOCO PER INCENDIO A POMATA
Un vigile del fuoco in servizio, 45 anni, romano, della caserma La Rustica, è rimasto ustionato al collo, alle braccia e al viso durante le operazioni di spegnimento dell’incendio che ha distrutto anche l’autobotte. Il pompiere è stato portato all’ospedale di Tivoli. “Le condizioni del collega destano preoccupazione – dice Riccardo Ciofi, segretario generale Fns Cisl di Roma Capitale e Rieti – Mario non è in pericolo di vita ma è comunque grave ed è necessario un intervento serio da parte dell’amministrazione al fine di migliorare le condizioni di lavoro del personale che in questa fase risultano massacranti: carenze di organico, orario straordinario del personale, chiusura di alcuni sedi causa covid”. Un cambio di rotta del vento repentino ha causato l’incidente del vigile del fuoco che non ha potuto evitare le fiamme. Sul posto ancora almeno sei squadre per domare l’incendio. Il vasto incendio di vegetazione è scoppiato verso le 11 in prossimità di Tivoli. Il tratto interessato va dalla strada di Pomata fino al comune di San Gregorio di Sassola. L’intervento delle squadre di terra dei vigili del fuoco ha impedito che venisse coinvolto dalle fiamme circostanti l’agriturismo La Serra. In azione 3 elicotteri e un canadair.

 

17/08/2020 – ROMANINA, DANNEGGIA BAR E AUTO IN SOSTA: ARRESTATO UN CASAMONICA
Nella notte ha danneggiato un bar in via Orazio Raimondo, in zona Cinecittà, poi, è tornato nella stessa strada intorno alle 6,30 di questa mattina per danneggiare una utilitaria in sosta rompendo i vetri anteriori e posteriori. A bloccare il ragazzo, un Casamonica di 21 anni, incensurato, sono stati gli agenti del commissariato Romanina che lo hanno arrestato con l’accusa di danneggiamento aggravato. Sono in corso le indagini per accertare le eventuali ragioni dietro ai due distinti episodi. ”Arrestato un altro esponente della famiglia Casamonica” twitta la sindaca di Roma Virginia Raggi. “Aveva danneggiato un bar e un’auto nella periferia Sud-Est della città. A Roma non c’è spazio per la prepotenza di chi crede di essere al di sopra della legge. Grazie alla polizia di Stato per l’intervento immediato”.

 

04/08/2020 – IL COMMISSARIATO DI TIVOLI ESEGUE 3 ARRESTI PER RAPINA AGGRAVATA
E’ stata notificata pochi giorni fa dagli agenti della Polizia di Stato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di due italiani, italiani rispettivamente di 32 e 29 anni. L’arresto dei due soggetti è stato disposto dall’Autorità Giudiziaria in relazione ad una serie di episodi, tra cui uno avvenuto il 15 maggio scorso in località Villa Adriana a Tivoli dove era stata consumata una rapina nei confronti di una 50enne. La vittima nella circostanza, aveva fornito alla Polizia la descrizione degli autori dell’aggressione. In particolare aveva raccontato che, mentre si trovava a passeggio con una sua amica, nel tardo pomeriggio era stata avvicinata da due giovani uno dei quali, dopo averle sferrato un pugno sulla spalla, le aveva strappato due collane dal collo. I due poi erano fuggiti facendo perdere le proprie tracce. Gli investigatori del commissariato, diretto da Paola di Corpo, dopo una accurata ed intensa attività investigativa, grazie anche all’acquisizione delle immagini registrate dalle telecamere di video sorveglianza poste all’esterno delle attività commerciali, sono riusciti ad identificare i due autori della rapina. Lo stesso giorno della rapina, si era recato presso un negozio di “compro oro” per vendere una delle due collane rubate mentre l’altro complice il 17 giugno, aveva provato a vendere nello stesso negozio un ciondolo in oro giallo rapinato ad una anziana signora il giorno prima. Il suo tentativo però non era andato a buon fine in quanto il titolare del negozio, insospettitosi, si era rifiutato di acquistare l’oggetto. Il ragazzo inoltre, come accertato dai poliziotti, è risultato essere l’autore di un furto di denaro all’interno di un bar di Tivoli il 3 marzo scorso dove era riuscito ad entrare dopo aver forzato la saracinesca. Il 24 luglio scorso, gli agenti, rintracciati i due malviventi gli hanno notificato l’ordinanza accompagnandoli a Rebibbia. A casa dell’arrestato, durante la perquisizione, è stata rinvenuta sostanza stupefacente bilancini di precisione a materiale per il confezionamento di dosi.  E sempre a Tivoli, gli agenti della Polizia di Stato, ieri pomeriggio hanno arrestato per rapina aggravata un cittadino romeno di 42 anni, Lo straniero è stato bloccato dopo che lo stesso aveva aggredito il titolare di un minimarket a Villalba di Guidonia. L’uomo infatti, dopo aver infranto delle bottiglie esposte e danneggiato il negozio, ha asportato 6 bottiglie di birra rifiutandosi di pagare. Rintracciato poco dopo dai poliziotti, è stato accompagnato negli uffici di polizia per gli atti di rito.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here