Home Valle dell'Aniene La legge sulla Valle dell’Aniene ha fatto “13”, ma non c’è il...

La legge sulla Valle dell’Aniene ha fatto “13”, ma non c’è il promesso “sviluppo socio-economico”

20
0

Micro-fondi anche per “statua bronzea, mosaico artistico e piantumazione olmo”

La nuova norma appena approvata sui piccoli Comuni del Lazio arriva 13 anni dopo la “Legge Regionale 7 novembre 2007, n. 18 “Programma straordinario di interventi urgenti nella Provincia di Roma per la tutela e lo sviluppo socio-economico e occupazionale della Valle dell’Aniene”. Una legge che però è stata finanziata dalla Regione solo ben 10 anni dopo. Ed ora di quei contributi regionali in favore dei 35 comuni della Valle dell’Aniene per il triennio 2017-2018-2019 la Regione ha appena approvato il “rendiconto finale delle spese sostenute”. Ecco cosa ne hanno fatto i 35 Comuni (prima parte):

AFFILE – “importo complessivo pari ad € 46.229,58 con una economia di spesa rispetto a quanto assegnato pari ad € 9.488”. La spesa maggiore per “manutenzione viabilità Santo Maino 11.132 euro”, la cartellonistica (9577), la manutenzione Vicolo della Porticella 6334 euro  e la pulizia strade rurali 4200”.

AGOSTA –  “Importo complessivo pari ad € 38.714,73, con una economia di spesa rispetto a quanto assegnato pari ad € 21.253. L’importo più alto riguarda il “taglio alberi (13 mila euro), poi la “raccolta ingombranti (3542 euro), la “riparazione acquedotto” (3416), la “rimozione amianto” (3355), l’illuminazione pubblica (4200), “attrezzature e fari campo sportivo (6000)”.

ARCINAZZO ROMANO – Qui “l’importo complessivo rendicontato pari a € 69.147,54 è superiore a quello stanziato per il Comune di Arcinazzo Romano, pari a € 52.538”. E quindi, scrive la Regione, “la spesa rendicontata può essere ammissibile solo fino alla concorrenza dell’importo stanziato”. Importo maggiore per “pavimentazione cimitero comunale 24.762” e “impianti energia elettrica 6731”.

CAMERATA NUOVA – Erogati 36.773 euro, la gran parte per la “messa in sicurezza Piazza XXIV Maggio (30mila) e il restante per manutenzione viabilità e rimozione barriere architettoniche.

CASTEL MADAMA – E’ stato erogato nel triennio “un importo complessivo pari ad € 139.775 con una economia di spesa rispetto a quanto assegnato pari ad € 21.348”. Utilizzato per il “tempio dei caduti Parco Collecelli (43 mila euro), l’area giochi (29 mila euro), la riqualificazione della scalinata (20 mila) e della fontana (8 mila), la manutenzione del Parco Pineta (23.800) e le panchine del giardino (9 mila).

CICILIANO – “importo complessivo pari ad € 49.959,00 con una economia di spesa rispetto a quanto assegnato pari ad € 2.418”. Metà importo speso per la “potatura 24949 euro) e il resto per la “messa in sicurezza dell’edificio scolastico e di Santa Liberata e Santa Maria Maddalena”.

CINETO ROMANO – Anche qui “l’importo complessivo rendicontato pari a € 40.223 è superiore a quello stanziato per il Comune di Cineto Romano, pari a € 39.197”. La spesa più alta è stata fatta per una “statua bronzea 8 mila euro” ed un “mosaico artistico 7800 euro”. Poi la “piantumazione olmo 5800”, la “messa in sicurezza acquedotto e vie rurali 5978” e le “pensiline Cotral 3440”.

OLEVANO ROMANO – Nel secondo Comune più grande erogato un “importo complessivo pari ad € 137.340,05, con una economia di spesa rispetto a quanto assegnato pari ad € 10.121”. Buona parte dei fondi sono stati impiegati per i “Lavori di completamento e messa in sicurezza a tutela della salute e dell’incolumità pubblica del parcheggio Morroni”.

PERCILE – Assegnato un “importo complessivo pari ad € 29.145,00 con una economia di spesa rispetto a quanto assegnato pari ad € 3.730”. Gran parte dei fondi per la “manutenzione e risanamento cimitero 18.840”, per l’acquedotto 3850 e riparazione rete idrica e manutenzione fontana piazza Garibaldi (6400)”.

ROCCAGIOVINE – Al borgo dei Lucretili è stato erogato “un importo complessivo pari ad € 32.523 con una economia di spesa rispetto a quanto assegnato pari ad € 780”. La spesa è stata destinata tutta alla rete idrica, a partire dalla “sostituzione elettropompe 5124 euro”.

VALLEPIETRA – Assegnato “un importo complessivo pari ad € 31.525,91, con una economia di spesa rispetto a quanto assegnato pari ad € 1.831. Tutto l’importo è stato usato per la “Bonifica strada fontanina e realizzazione aree di sosta”.

VICOVARO – Erogato “un importo complessivo pari ad € 99.830,59, con una economia di spesa rispetto a quanto assegnato pari ad € 71”. Utilizzato per la “manutenzione viabilità 46302 euro”, “ampliamento area sportiva e campo sportivo 46 mila euro” e “pavimentazione area scuola 7332 euro”.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here