Home Valle dell'Aniene Ferrovie, Conte parla di “Alta velocità per la Linea Roma-Pescara” e l’Abruzzo...

Ferrovie, Conte parla di “Alta velocità per la Linea Roma-Pescara” e l’Abruzzo rilancia

25
0

La Regione chiede interventi sulla tratta Guidonia-Tivoli-Avezzano

Il 3 giugno il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha indicato un obiettivo durante la conferenza stampa tenuta a Palazzo Chigi: “Stiamo pensando all’Alta velocità tra la Capitale e Pescara”. E il 16 giugno è stata approvata dalla Regione Abruzzo la delibera che individua le infrastrutture strategiche da proporre al Governo. Due riguardano anche il territorio laziale e, nello specifico, la Valle dell’Aniene. La prima punta alla velocizzazione e alla messa in sicurezza dei tratti autostradali dell’A24 e dell’A25. La seconda le tratte ferroviarie Roma-Pescara. Per la “Velocizzazione linea ferroviaria Pescara-Roma”, è indicata tra le priorità la “fase B (tratte Guidonia-Tivoli-Avezzano, RFI s.p.a. Avezzano-Sulmona e Sulmona-Manoppello) per un importo di 1.304.000.000”. In precedenza già una risoluzione presentata nel consiglio regionale abruzzese, infatti, aveva impegnato “il presidente della Giunta e l’assessore competente ad attivare ogni azione utile al fine di mettere in atto quanto previsto nel contratto di programma Rfi, a valutare insieme a Rfi Spa la fattibilità progettuale e realizzativa della galleria Vicovaro-Marcellina con estensione del secondo binario fino a Vicovaro”. E nel marzo scorso, sempre per il potenziamento della linea ferroviaria Roma–Pescara, era stato ratificato con un protocollo d’intesa tra il Ministero dei Trasporti, le Regioni Lazio e Abruzzo ed Rfi.

IL RAPPORTO PENDOLARIA – Un’opera già sollecitata, peraltro, nell’ultimo Rapporto sui servizi per i pendolari stilato da Legambiente: “La restante parte del progetto originario, che prevedeva la velocizzazione (attraverso varianti di tracciato) della linea Chieti-Sulmona-Avezzano-Tivoli, non è finanziata. Secondo uno studio della Regione Abruzzo l’adeguamento e potenziamento del solo tratto di linea ferroviaria Pescara Centrale-Avezzano ridurrebbe i tempi di percorrenza di almeno 1 ora rispetto agli attuali. Investendo 2/5 dell’importo stimato invece da Strada dei Parchi per la modifica di tracciato dell’Autostrada (dal costo di 6,7 miliardi di euro), i tempi di percorrenza da Pescara per Roma si ridurrebbero di un’ora, a fronte dei 39 minuti stimati dall’opera di modifica al tracciato autostradale A24-A25”. Prima del lockdown per il Coronavirus il cantiere per il raddoppio ferroviario della tratta Lunghezza-Guidonia, linea Roma – Avezzano – Sulmona era ripreso fra Lunghezza e Bagni di Tivoli. Con interventi per la realizzazione di un nuovo tratto ferroviario in affiancamento all’attuale, di impianti per la trazione elettrica e per l’allaccio alle stazioni di Lunghezza e Bagni di Tivoli. Un investimento complessivo di circa 18 milioni di euro.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here