Cerca
Close this search box.

Faglia tra Tivoli e Subiaco, i sismologi: “Ne sappiamo poco, andrebbe studiata di più”

Dopo l’ultima scossa di terremoto dell’11 maggio, alle 5 di mattino con una magnitudo 3.3 (epicentro Fonte Nuova), si è tornato a parlare della faglia tra Tivoli e Subiaco, riguardo alla quale i sismologi forniscono la poco rassicurante risposta: “In effetti ne sappiamo poco, andrebbe studiata di più”. Però, quello che preoccupa è il fatto che “nei pressi di Roma i dati gps rivelano un’estensione in atto fra Fiumicino e Castel Madama: un millimetro e mezzo all’anno, in un secolo 10-12 centimetri”.

L'Aniene

L'Aniene

Periodico d'informazione della Valle dell'Aniene