Home Roma GIORNO IN PROCURA GENNAIO 2020

GIORNO IN PROCURA GENNAIO 2020

25
0

11/01/2020 – SERIE DI FURTI A TORRE ANGELA, 3 ARRESTI IN FLAGRANZA –  A seguito di una escalation di furti registrata nel quartiere di Torre Angela nei giorni scorsi, i Carabinieri della Stazione di Tor Bella Monaca hanno avviato un attento monitoraggio delle persone di interesse operativo, giungendo all’identificazione di una banda di ladri, composta da tre persone, che sono state arrestate in flagranza di reato. Si tratta di un 20enne, un 22enne e un 26enne, I militari, sulla base di alcune testimonianze, avevano una descrizione sommaria dei ladri e una volta individuato il gruppetto li hanno seguiti nei loro spostamenti. Ieri pomeriggio, i Carabinieri della Stazione di Tor Bella Monaca li hanno seguiti dove hanno forzato il portone del palazzo al civico 27 e giunti al terzo piano hanno scardinato la porta di un appartamento dove però all’interno vi era il proprietario che si è messo a urlare e li ha costretti a fuggire a bordo della loro auto. I Carabinieri li hanno inseguiti, bloccati e arrestati con l’accusa di tentato furto aggravato. Con loro avevano il perfetto kit da ladri con guanti, corde, torce, cacciaviti, forbici e scaldacollo. Le indagini che ora proseguiranno dovranno dimostrare se i tre sono i responsabili degli altri furti commessi nella zona di Torre Angela nei giorni scorsi e che hanno destato allarme nella popolazione.

 

11/01/2020 – GUIDONIA, MORTE DEL PASTICCIERE 57ENNE AGGRAVA LE ACCUSE PER LA 23ENNE

È morto Stefano Alberini, pasticciere 57enne di Caivano (in provincia di Napoli), investito alle 5.30 di ieri mattina a Guidonia da una 23enne che si trovava in stato di ebbrezza alla guida della propria vettura. La giovane, denunciata dai carabinieri per lesioni stradali gravi, è risultata positiva agli accertamenti alcolemici. La posizione della ragazza, a questo punto, si aggraverà. La giovane, residente nella Capitale ma originaria di Guidonia, ha perso il controllo della propria auto e, dopo essere finita contro alcuni veicoli in sosta, ha investito il pedone. La vittima è stata prima portata all’ospedale di Tivoli e poi trasferita al nosocomio Umberto I di Roma, dove è stata ricoverato in prognosi riservata. La ragazza è rimasta ferita lievemente.

 

10/01/2020 – SAN BASILIO, RIMOSSE LE BARRIERE DEGLI SPACCIATORI – Ieri mattina, nel corso di un’attività mirata a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti nel quartiere, i Carabinieri della Stazione Roma San Basilio, con la collaborazione del personale dell’Azienda Territoriale per l’Edilizia Residenziale (Ater) del Comune di Roma, hanno rimosso una recinzione in ferro, collocata abusivamente lungo un’area adiacente piazza Aldo Bozzi, utilizzata dagli spacciatori come barriera per agevolare la fuga in caso di controlli delle forze dell’ordine, e  5 barili in lamiera, utilizzati dagli stessi pusher come bracieri per ardere la sostanza stupefacente e evitarne il rinvenimento. L’operazione rientra nella più ampia attività di controllo che i Carabinieri della Compagnia Roma Montesacro sta eseguendo negli ultimi tempi proprio nel quartiere San Basilio, nota piazza di spaccio della Capitale. Infatti, soltanto il mese scorso, il 3 dicembre 2019, gli stessi Carabinieri della Stazione Roma San Basilio hanno rinvenuto e rimosso, nelle aree circostanti di via Corinaldo, altri 10 barili in lamiera, oltre a tre tettoie e un cancello in ferro, installate abusivamente, che i pusher del quartiere utilizzavano come riparo e per eludere i controlli delle forze dell’ordine.

 

06/01/2020 – COLLATINO, UNITA’ CINOFILA FA ARRESTARE 47ENNE CON DROGA – Nel corso di un’attività preventiva nel quartiere Collatino, i Carabinieri della Compagnia Roma Piazza Dante, unitamente a personale del Nucleo Cinofili di Ponte Galeria, hanno arrestato un 47enne romano con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.Durante una verifica in via Tommaso Smith, l’unità cinofila in transito si è soffermata con insistenza a ridosso di un’autovettura parcheggiata e così i Carabinieri hanno deciso di approfondire i controlli. Dagli accertamenti, i Carabinieri sono risaliti al proprietario del veicolo, il 47enne, residente nella stessa via e lo hanno raggiunto presso la sua abitazione.  La successiva perquisizione domiciliare e dell’autovettura hanno permesso ai militari di rinvenire 60 g di hashish che hanno portato all’arresto dell’uomo. L’arrestato è stato sottoposto agli arresti domiciliari, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

05/01/2020 – SAN BASILIO, SEQUESTRO DI STUPEFACENTI: ARRESTATI 3 PUSHER – E’ scattato ieri un nuovo blitz antidroga dei Carabinieri della Compagnia Roma Montesacro nel quartiere San Basilio, una delle principali piazze di spaccio della Capitale. In manette, con l’accusa di spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti, sono finiti tre cittadini romani, di 25, 26 e 46 anni, tutti senza occupazione e già noti alle forze dell’ordine per i loro trascorsi negli ambienti della droga. Ieri mattina, transitando in via Luigi Gigliotti, i Carabinieri hanno sorpreso i tre mentre cedevano alcune dosi di droga a due giovani e sono intervenuti. Bloccati i pusher, i Carabinieri hanno poi identificato gli acquirenti, poi segnalati all’Ufficio Territoriale del Governo di Roma, quali assuntori. Le successive perquisizioni nelle abitazioni degli arrestati, poco distanti, hanno permesso ai Carabinieri di rinvenire in totale 70 g di cocaina e decine di dosi marijuana, oltre a 200 euro in contanti, ritenuti provento delle attività illecite. I pusher sono stati portati in caserma e trattenuti in attesa del rito direttissimo.

 

03/01/2020 – TORRE MAURA, OPERAZIONE ANTIDROGA – I Carabinieri della Compagnia Roma Casilina, in Roma e Montecompatri, hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare – emessa dal G.I.P. del Tribunale di Roma su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia – nei confronti di 6 indagati (2 in carcere e 3 agli arresti domiciliari e 1 sottoposto all’obbligo di presentazione alla P.G.), ritenuti responsabili, a vario titolo in concorso tra loro, di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il provvedimento trae origine dall’indagine condotta – da marzo 2017 a febbraio 2018 – dal Nucleo Operativo della suddetta Compagnia, a seguito di arresti nella flagranza del reato di alcuni indagati nel quartiere Centocelle, soprattutto per spaccio di cocaina, verificando successivamente come l’epicentro dell’illecita attività si fosse progressivamente spostato nei quartieri Alessandrino e Torre Maura. Gli ulteriori approfondimenti investigativi, mediante attività tecniche e dinamiche, hanno consentito di: individuare diversi di soggetti, dediti al traffico illecito di predetta sostanza stupefacente; documentare il radicamento del fenomeno negli anzidetti quartieri Centocelle, Alessandrino e Torre Maura; riscontrare il ruolo dei principali promotori, di nazionalità italiana, del traffico illecito. il coinvolgimento nelle attività di una coppia, marito e moglie di Montecompatri, agevolati dal ruolo del padre della donna, residente nel quartiere Alessandrino. documentare numerose cessioni di sostanza stupefacente, a seguito di contatto telefonico tra pusher ed acquirente, nel corso del quale veniva stabilito un punto di incontro, diverso di volta in volta, allo scopo di eludere i controlli delle forze dell’ordine. I destinatari della misura cautelare in carcere, sono stati tradotti presso le case circondariali di Roma Regina Coeli e Velletri. Nel corso dell’indagine, sono stati arrestati in flagranza di reato altre 12 persone e segnalati alla locale Prefettura 18 assuntori di sostanze stupefacenti.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here