Cerca
Close this search box.

Vita, delizie e futuro attraverso un cammino.

Il Cammino dell’Aniene – greenway è un macro progetto di rigenerazione extraurbana e rurale sperimentato su un territorio caratterizzato da piccoli borghi e dominato da valori naturalistici, storici, culturali, artistici, la cui centralità è la promozione, la salvaguardia e la ri-vitalizzazione del fiume Aniene quale arteria essenziale di tutta la sua Valle.

Sviluppo di un “desertum geografico” attraverso le sue grandi valenze, che possono trasformarsi in “energie rinnovate” grazie alle nuove forme di turismo lanciate dalle politiche economiche e di sviluppo regionale, nazionali ed europee, che si fondono al tema del turismo classico, con nuove visioni della possibilità di viaggio inteso come esperienza di conoscenza attraverso il vivere il luogo e le sue caratteristiche, le sue specialità, le sue tradizioni.

Nel tentativo di lavoro di rete, abbiamo destinato ad un incontro tra “addetti ai lavori” (guide turistiche, ambientali, culturali, associazioni di escursionismo, operatori turistici, ricercatori scientifici, artisti, assessori all’ambiente)  la presentazione del programma 2020 per il 4 febbraio a Marano Equo, nel quale ci incontreremo nell’area sottostante la collina del paese dove sgorgano le famose acque minerali, allo scopo di mettere in luce le problematiche che fermano da diversi anni lo sviluppo di questa importante risorsa naturale di Marano Equo e della Valle.

Una camminata breve attraverso la riscoperta di un’antica mulattiera – importante via di collegamento tra i campi di coltivazione, già fermata della vecchia Ferrovia Piatti alle acque minerali e il paese –  ci condurrà al centro dove, dopo una breve trekking urbano, si potrà partecipare alla manifestazione di chiusura della Festa di S.Biagio, con il tradizionale lancio del Pallone aerostatico e la distribuzione della ciambella di San Biagio.

Al termine della manifestazione, ci attenderà una sobria pausa pranzo a base di prodotti locali che per l’occasione faranno conoscere: il fagiolo borlotto- Regina di Marano, olio evo locale, pagnotta di Vicovaro, vino cesanese di Affile, assaggio di formaggio di capra – Le caprette di Zsu.

Il pomeriggio, a fine pranzo, si darà spazio alla presentazione del programma di attività 2020 per il Cammino dell’Aniene e al coordinamento delle sinergie attuabili riguardo il potenziamento del progetto, dando vita ad uno scambio diretto tra operatori del settore Turismo sostenibile della Valle.

 

Paula Caccavale

Picture of L'Aniene

L'Aniene

Periodico d'informazione della Valle dell'Aniene