Home Valle dell'Aniene 2020, “Venti” di ridimensionamento per le scuole della Valle dell’Aniene: “Accorpamento Bellegra-Olevano”

2020, “Venti” di ridimensionamento per le scuole della Valle dell’Aniene: “Accorpamento Bellegra-Olevano”

1
0

2020, “Venti” di ridimensionamento per le scuole della Valle dell’Aniene. Dove 5 istituti comprensivi risultano  sottodimensionati: Arsoli (407 alunni), Bellegra (328 alunni), Cerreto Laziale (401 alunni), Guidonia Montecelio (541 alunni), Olevano Romano (594 alunni)” nel Piano di Dimensionamento per l’anno scolastico 2020/21 stilato dalla Città Metropolitana di Roma capitale. Ecco le proposte comunali avanzate all’ex Provincia e il “parere dell’Osservatorio” di Palazzo Valentini per l’organizzazione del prossimo anno scolastico nei vari Comuni del comprensorio: scatterà l’accorpamento Bellegra-Olevano.

ARSOLI: “Il Comune comunica di non dover effettuare modifiche all’attuale assetto della rete scolastica”. E l’Osservatorio “propone il mantenimento dell’autonomia dell’IC Arsoli”.

BELLEGRA: Il Comune non ha fatto pervenire proposte. E l’Osservatorio “propone accorpamento dell’IC Francesco Assisi di Bellegra con l’IC Olevano Romano (594 alunni) per l’istituzione di un nuovo Istituto comprensivo (922 alunni) con sede legale in Olevano Romano, Piazza Karol Wojtyla 1”.

CERRETO LAZIALE: Nel settembre scorso il Provveditorato “ha invitato gli enti locali interessati (Comuni di Cerreto Laziale, Ciciliano, Gerano, Pisoniano, Sambuci e Saracinesco) a prendere atto della richiesta di dimensionamento/trasferimento dell’IC Cerreto nella nuova sede di Pisoniano – Località Sassa”. E, “in considerazione di tale trasferimento- scrive l’Osservatorio- si propone mantenimento dell’autonomia dell’IC Cerreto”.

GUIDONIA MONTECELIO: “Il Comune propone il trasferimento della sede principale dell’Itts Alessandro Volta da Tivoli alla sede sita nel comune di Guidonia in Via Roma 296/b”. Ma l’Osservatorio “propone prosecuzione del mantenimento autonomia e del monitoraggio triennale deciso nel corso del precedente dimensionamento”.

ROIATE: “Il Comune inoltra la richiesta dell’IC Francesco D’Assisi relativa alla richiesta di attivazione di una sezione della scuola dell’infanzia a tempo 40 ore settimanali presso il plesso di Roiate”. Ma per l’Osservatorio “la tematica non è attinente il dimensionamento della rete scolastica: si rinvia pertanto alle decisioni dell’USR Lazio – ATP Roma (verifica organici)”.

ROVIANO: Il Comune delibera di approvare la proposta relativa al plesso Rosatelli di Roviano che chiede lo sdoppiamento delle pluriclassi e di mantenere il tempo pieno, per scongiurare gravissimi disagi data la situazione della viabilità e del sistema di trasporto pubblico”. L’Osservatorio, però, si limita a “prendere atto”.

SAN VITO ROMANO: “Il Comune propone lo spostamento della sola sede legale dell’IC “Garibaldi Genazzano” a San Vito Romano, in Viale Trento e Trieste 30”. Ma l’Osservatorio “esprime parere non favorevole. Si rileva che il Comune di Genazzano e l’IC Garibaldi non si sono espressi in merito”.

VICOVARO: “Il Comune auspica mantenimento attuale livello di organizzazione nonché il potenziamento dei servizi erogati attraverso l’approvazione e lo sviluppo di progetti specifici”. L’Osservatorio “prende atto”.

Dagli altri Comuni della Valle dell’Aniene risulta “non pervenuta alcuna proposta”: Affile, Agosta, Arcinazzo Romano, Camerata Nuova, Canterano, Castel Madama, Cervara di Roma, Cineto Romano, Jenne, Licenza, Mandela, Marano Equo, Olevano Romano, Percile, Riofreddo, Rocca Canterano, Rocca Santo Stefano, Roccagiovine, Subiaco, Vallepietra, Vallinfreda e Vivaro Romano.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here