Home Valle dell'Aniene A Vallepietra il fabbisogno standard pro-capite più alto: circa mille euro in...

A Vallepietra il fabbisogno standard pro-capite più alto: circa mille euro in più di Castel Madama

2
0

E’ Vallepietra il Comune della Valle dell’Aniene al quale lo Stato riconosce il fabbisogno standard pro-capite più alto, che nel borgo simbruino è pari a mille e 479 euro. Mille euro in più rispetto a quanto viene attribuito a San Polo dei Cavalieri, al quale lo Stato assegna, invece, appena 478 euro di fabbisogno per ogni residente. Queste le differenze più marcate tra i 40 Comuni della Valle dell’Aniene, dove Subiaco e Tivoli sono quasi appaiate (rispettivamente 562 e 566 euro pro-capite), poco più di Olevano Romano (535), Guidonia Montecelio (514) e Vicovaro (509). Sotto la soglia dei 500 euro, invece, Castel Madama (497), che contende la maglia nera a San Polo dei Cavalieri. Mentre sopra la soglia dei mille ci sono i Comuni più piccoli: Jenne (1004), Rocca Canterano (1096), Vallinfreda (1098) e Filettino (1178). La determinazione di questo indicatore è affidata a Sose, società partecipata dal Ministero dell’Economia e dalla Banca d’Italia. “I calcoli per definire il fabbisogno standard sono basati sulla spesa degli enti locali. Perciò i comuni che hanno spese nulle o limitate per i servizi si vedono riconosciuti fabbisogni bassi. Questo genera un paradosso- denuncia la fondazione OpenPolis- Territori che non spendono, per scarsità di risorse o perché del tutto privi di alcuni servizi, avrebbero più bisogno di altri di potenziare questo settore. Invece registrano fabbisogni standard inferiori, o addirittura nulli, rispetto a territori dove l’offerta di servizi è maggiore. La ragione per cui i piccoli comuni montani registrano alti fabbisogni risiede nel fatto che enti locali con pochi abitanti devono comunque spendere risorse per fornire alcuni servizi di base. Una spesa elevata rispetto alla popolazione, che quindi genera alti fabbisogni pro capite. La classifica relativa ai fabbisogni standard comunali vede al primo posto il Lazio”.