Home Trasporti Cotral, un anno dopo l’annuncio del “bando per il nuovo deposito di...

Cotral, un anno dopo l’annuncio del “bando per il nuovo deposito di Subiaco” è tutto fermo

46
0

E’ passato un anno dall’annuncio del Cotral (“Al via il bando per il nuovo deposito di Cotral di Subiaco”, scrisse il 26 ottobre 2018 l’azienda di trasporti regionale), ma ancora non si vede nulla. “Prosegue per Subiaco l’attenzione di Cotral, oltre al servizio e ai nuovi bus bipiano – dichiarò nello stesso comunicato stampa la presidente del Cotral, Amalia Colaceci – è il momento di intervenire per la realizzazione del nuovo deposito e realizzare il restyling del capolinea che sarà dotato di sistemi di infomobilità e di sala d’attesa”. Il restyling del capolinea è stato completato quasi un anno dopo quell’annuncio, il 28 settembre scorso: “sono state realizzate nuove banchine, pannellistica, rampe per disabili e apposta idonea segnaletica a terra. Oltre alle quattro pensiline d’attesa già installate nei mesi scorsi, sia nel centro urbano e che lungo la via Sublacense, e la flotta bipiano a servizio della tratta Subiaco – Roma, ulteriori interventi sono in programma sull’area per un servizio di mobilità attento alle esigenze di operatori e utenti”, ha annunciato il Comune di Subiaco. Però, un anno dopo, mancano sia l’annunciato iter per il “nuovo deposito di Cotral” che i “sistemi di infomobilità e di sala d’attesa” promessi per il capolinea sublacense.