Home Valle dell'Aniene Reddito di cittadinanza, sono 3166 i beneficiari nella Valle dell’Aniene: 1086 a...

Reddito di cittadinanza, sono 3166 i beneficiari nella Valle dell’Aniene: 1086 a Guidonia e 3 a Canterano

1
0

Dalla carica dei mille di Guidonia Montecelio ai soli 3 assegni elargiti a Canterano: sono complessivamente 3166 i redditi di cittadinanza percepiti nei 40 Comuni della Valle dell’Aniene. Al centro della pagina la tabella del numero dei beneficiari per ogni singolo Comune resa nota dall’Inps, che ha totalizzato in tutta Italia ben 896.173 domande di Reddito e Pensione di cittadinanza fino al luglio scorso. Analizzando le domande pervenute per canale di trasmissione si evince che il 78% viene trasmessa dai CAF e dai Patronati e solo il 22% dalle Poste Italiane; la maggior parte dei benefici sono stati erogati a nuclei residenti nelle regioni del Sud e nelle Isole (56%), seguite dalle regioni del Nord, (28%), e da quelle del Centro con 230 mila domande (16%). 793 mila riguardano nuclei percettori del Reddito di Cittadinanza, con 2,1 milioni di persone coinvolte, le restanti 112 mila sono nuclei percettori di Pensione di Cittadinanza, con 128 mila persone coinvolte: i nuclei percettori di Reddito di Cittadinanza passano dal 90% nelle regioni del Sud e delle Isole all’85% nelle regioni del Centro per poi diminuire ulteriormente di un punto percentuale nelle regioni del Nord. L’importo medio mensile erogato nei primi tre mesi dall’istituzione della prestazione è pari a 489 euro, con un importo superiore del 7% rispetto a quello nazionale nelle regioni del Sud e delle Isole e inferiore dell’8% e del 14% nelle regioni del Centro e del Nord. A guidare la classifica delle città che hanno ricevuto il maggior numero di risposte positive c’è Napoli, con 36.399 domande accolte, a seguire Roma con 32.905 e Palermo con 26.114.

I NAVIGATOR – Il 2 settembre è arrivato il primo giorno di lavoro nei diversi centri per l’impiego del Lazio per i “Navigator”, le figure introdotte dal Reddito di cittadinanza che dovranno aiutare i beneficiari della misura a inserirsi nel mondo del lavoro. “Non vedevamo l’ora di entrare nel vivo. Oggi ci siamo presentati e nei prossimi giorni inizieremo ad affiancare gli operatori del Centro”, racconta una navigator. “Oltre al loro ingresso, oggi è iniziata la Fase 2 del Reddito, abbiamo iniziato a chiamare i cittadini per la firma del Patto per il Lavoro. Tra trenta giorni inizieranno ad arrivare le offerte d’impiego”, spiega l’assessore regionale al Lavoro Claudio Di Berardino. “Cosa facevo prima? La commercialista – spiega un’altra navigator -. Il mio obiettivo è dare un contributo al funzionamento dei servizi pubblici, che non hanno una gran fama. Spero di migliorarne sia l’immagine che l’operatività”.

LA VALLE DEI DISOCCUPATI – Come già documentato sul numero del maggio scorso de “L’Aniene”, ben 37 Comuni della Valle dell’Aniene hanno un tasso d’occupazione inferiore alla media nazionale, che è pari al 61,51%. Mentre in soli 7 c’è una situazione occupazionale più normale: oltre alla capitale, infatti, solo Roviano, Rocca Canterano, Marano Equo, Cervara di Roma e Canterano, prima in classifica con il suo 65,71%. La maglia nera, invece, va a Saracinesco, con oltre 30 punti percentuali sotto la media con il suo esiguo 28,45%.