Home Sanità I disturbi muscolo scheletrici: postura , riabilitazione e fisioterapia

I disturbi muscolo scheletrici: postura , riabilitazione e fisioterapia

64
0

Nella cura delle patologie muscoloscheletriche  ha grande importanza il trattamento fisioterapico e riabilitativo. I disturbi più frequenti riguardano la colonna vertebrale , le spalle, le anche e le ginocchia e sono spesso causate da artrosi, osteoporosi e esiti da traumi.  Molti problemi sono dovuti ad una  non corretta postura. La postura è il nostro modo di stare nello spazio e quella ideale rispetta le curve fisiologiche delle colonna vertebrale  ed un buon allineamento di tutte le articolazione sulle quali agiscono i muscoli. ll problema è che non abbiamo più coscienza né consapevolezza del nostro corpo e lo consideriamo fatto di tanti pezzi separati, un corpo che cerchiamo di irrobustire con ginnastica, pesi, body building, un allenamento forzato del corpo carne, del corpo considerato come non intelligente; il nostro corpo è la nostra sola realtà valutabile e non si oppone all’intelligenza, ai sentimenti e all’anima, anzi li include e li ospita ( Therese Bertherat ). Provate ad esempio a stendervi sul pavimento supini e concentratevi per individuare mentalmente i punti del corpo che toccano il terreno; forse sarà una interessante sorpresa scoprirli.  Questo non vuol dire non fare sport , ma arrivare  a farlo essendo padroni del proprio corpo. Se gli sportivi avessero coscienza totale del proprio corpo potrebbero evitare molti infortuni muovendosi in armonia ed avendo percezione di se. Molti dei nostri problemi muscolo scheletrici, come diceva Francoise Mezières, derivano dai nostri muscoli posteriori accorciati che esercitano una trazione  per cui alla lunga le superfici articolari non corrispondano più con l’esatta precisione necessaria e quindi le cartilagini si consumano. Quindi dobbiamo allungare e distendere tutti i muscoli posteriori dai piedi alla nuca, reimparare a respirare con il diaframma, riappropriarci del nostro corpo e dell’armonia del nostro movimento attraverso le tecniche di rieducazione posturale come il metodo Mézières o Souchard, trattamento individuale sotto la guida di un Fisioterapista formato. Vi sono poi le terapie fisiche come la Tecarterapia o il Laser utili  per la riduzione del dolore, dell’infiammazione e delle contratture muscolari. Le tecniche riabilitative e le terapie fisiche devono sempre essere prescritte dal medico che dopo attenta diagnosi con il supporto eventualmente di esami mirati ( Rx , Tac, Rmn o Moc), prescriverà il percorso terapeutico più adeguato alle esigenze del paziente .

 

dott. Catitti Paolo, Medico Chirurgo con Specializzazione in Cinesit.Fisiot.Riabilit.e Ginnast.Medica in Ortopedia