Home Valle dell'Aniene E cresce la richiesta dei pacchi alimentari: “Oltre i tre quarti distribuiti...

E cresce la richiesta dei pacchi alimentari: “Oltre i tre quarti distribuiti agli italiani”

2
0

“Il vorticoso e progressivo impoverimento del tessuto socio-economico locale” è fotografato dall’aumento della media mensile dei pacchi alimentari richiesti ai 18 Centri Caritas presenti nelle parrocchie della Valle dell’Aniene. Nel 2018 la media mensile è stata di 520 pacchi, distribuiti per i tre quarti ad italiani (nel 2015 erano i due terzi): 76,5% ai connazionali e il 23,5% agli immigrati. “E’ tornato di primaria importanza il cosiddetto “pacco alimentare”, poiché è sempre più ampio il numero delle famiglie che vi è costretto a ricorrere per sopravvivere”.

LE MENSE – In Piazza Duomo, a Tivoli, da ormai 10 anni è attiva la Mensa San Lorenzo “a servizio dei poveri, degli anziani soli e delle famiglie indigenti del territorio. Alle 12.30 di tutti i giorni della settimana (festività comprese) viene servito un pasto completo a circa 45/48 persone provenienti dal territorio diocesano e Comuni limitrofi. Il servizio a tavola è prestato da volontari di associazioni e parrocchie. Nel corso del 2018 sono stati erogati 18750 pasti”. Da 3 anni, invece, è attiva la Mensa-Dormitorio San Lorenzo Diacono, a Villanova di Guidonia, in Via dei Mille 1. Dove “tutte le sere della settimana (festività comprese) grazie all’ausilio di un operatore e decine di volontari provenienti dalle parrocchie del territorio vengono serviti a tavola 40/45 pasti. Nel corso del 2018 sono stati erogati 14600 pasti. Il Dormitorio ha sede nei locali contigui la mensa offre 12 posti letto, salone docce, servizi igienici e vestiario. Attualmente sono ospitate 7 persone senza dimora e 5 padri separati”. Mentre altre 3 mamme vittime di violenza con 7 bambini sono ospitati nella Casa di accoglienza Santa Chiara, a Tivoli, attiva da 3 anni.