Home Valle dell'Aniene Rifiuti: a Filettino la spesa pro capite più alta del Lazio, Arcinazzo...

Rifiuti: a Filettino la spesa pro capite più alta del Lazio, Arcinazzo e Mandela i meno “cari”

42
0

Un “Filettino” sopra Roma: 47 euro in più della capitale. Il Comune simbruino dove nasce l’Aniene, infatti, è il più caro del Lazio per la spesa pro-capite dei rifiuti e addirittura trentesimo nella classifica nazionale (Roma è 46esima). Nella top-ten laziale stilata da OpenPolis figura anche Vivaro Romano al nono posto, seguito da altri due micro-Comuni: Jenne al 14esimo posto e Saracinesco al 33esimo. Tivoli, invece, è al 44esimo, Subiaco all’88esimo, Olevano al 173esimo, Guidonia al 218esimo, Vicovaro al 256esimo e Castel Madama al 303esimo. I Comuni migliori con la spesa minore, addirittura azzerata, sono Arcinazzo Romano e Mandela: “Stando ai bilanci 2017, Arcinazzo Romano, Mandela e Rocca di Cave sono le uniche 3 amministrazioni ad avere una spesa pari a 0 in questo ambito”, scrivono gli analisti di OpenPolis.

FILETTINO A TEKNEKO – Dal 18 luglio, però, proprio il Comune di Filettino ha cambiato ditta appaltatrice, affidando il servizio ad una nuova società, l’abruzzese Tekneko: “A Filettino, dove l’appalto sarà in vigore fino al 2022, verranno integrati con quelli già esistenti altri tipi di laboratori e progetti targati Tekneko. Il nostro credo è quello di dare il massimo impegno e la massima professionalità per le comunità che andremo a servire”, ha spiegato Umberto Di Carlo, presidente di Tekneko, “anche per Vetralla e Filettino varrà la stessa regola. Abbiamo assorbito un ramo d’azienda della cooperativa Arcobaleno e con questo anche circa 20 operai con i quali potremo gestire al meglio i servizi nelle due importanti realtà del Lazio”.

“TIVOLI, RECORD DIFFERENZIATA” – Secondo Asa S.p.A. “Tivoli si conferma leader nazionale nella raccolta differenziata raggiungendo la vetta del 77% su circa 2000 tonnellate mensili complessive, e raccogliendo più di 1,2 kg al giorno per ogni abitante. Dati significativi e ancor più soddisfacenti se con un salto nel tempo al 2015 si ricorda il punto di partenza della differenziata al 12% e l’emergenza rifiuti. Raccogliendo tutti i nostri rifiuti prodotti per circa 1,22 kg al giorno per abitante, inviamo a riciclo e recupero il 77 % del totale- ribadisce Francesco Girardi, Amministratore Unico di Asa S.p.A.- Tivoli si dimostra così oltre che virtuosa anche responsabile, in quanto non scarica neanche 1 kg di rifiuti propri in cassonetti altrui, a differenza di diversi comuni confinanti con la Capitale”.

VALLE USTICA ANTI-MOZZICONI – La Città Metropolitana di Roma Capitale ha reso noto l’elenco dei comuni destinatari del contributo relativo al bando contro l’abbandono incontrollato dei mozziconi di sigaretta: “18 mila euro il finanziamento assegnato all’Unione dei Comuni della Valle Ustica”, ossia Licenza, Mandela, Percile, Roccagiovine e Vicovaro.