Home Acqua La “Marano da bere” chiusa da un anno e mezzo (e da...

La “Marano da bere” chiusa da un anno e mezzo (e da 5 l’attigua struttura turistica)

3
0

Da oltre un anno e mezzo, ormai, è chiusa la “Marano da bere”. Le sorgenti di acqua minerale, infatti sono state chiuse al pubblico con un’ordinanza del sindaco di Marano Equo firmata il 10 febbraio 2018 a causa di problemi per la qualità delle acque riscontrate dalla Asl a seguito di un’imponente piena del fiume Aniene che invase la sede. E “il divieto di prelevare l’acqua minerale proveniente dalla sorgente Dea sino all’effettuazione di un nuovo campionamento” è tuttora vigente. Ma non è solo chiuso l’accesso alle sorgenti: da 5 anni è sbarrato anche l’attiguo “edificio polifunzionale per il recupero e valorizzazione storico territoriale e turistico locale del comprensorio”. Una bella struttura rivestita in pietra, costata 145 mila euro di fondi europei e regionali, realizzata nel lontano 2014. Ma, da allora, è tutto chiuso, come testimoniano le foto di questa pagina, con le erbacce che quasi ricoprono anche la tabella del “percorso turistico-naturalistico” installata dalla Comunità Montana dell’Aniene.