Home Trasporti Falò delle vetustà: bus in fiamme a Guidonia Abbonamenti falsi sulla Tivoli-Palombara

Falò delle vetustà: bus in fiamme a Guidonia Abbonamenti falsi sulla Tivoli-Palombara

1
0

Falò delle vetustà per gli autobus non solo del Cotral. L’8 luglio, infatti, a Guidonia Montecelio un bus delle autolinee Sap ha preso fuoco mentre era fermo al capolinea di piazzale Buozzi. Il mezzo era fermo e a bordo non c’erano passeggeri. Il conducente della vettura, un uomo di 52 anni, è stato soccorso presso l’ospedale di Tivoli a causa delle esalazioni respirate. Ma il primo luglio c’era stato il settimo autobus Cotral in fumo sulla linea Roma Saxa Rubra – Civita Castellana, all’altezza dello svincolo per la via Cassia. “Si tratta di bus con quindici anni di vita, regolarmente manutenuto. Il mezzo, modello Iveco 389, ha superato la seduta periodica di revisione a fine marzo 2019 e quella ordinaria nelle officine aziendali lo scorso 26 giugno. L’azienda ha comunque previsto su questa tipologia di veicoli una campagna di bonifica per la prevenzione incendi volta al miglioramento degli standard. Il problema è dunque da attribuirsi alla vetustà del mezzo. L’unica soluzione è proseguire sulla strada del rinnovamento della flotta. Un percorso intrapreso tre anni fa – dichiara il Direttore Generale, Giuseppe Ferraro – che ha già permesso di mettere in servizio 430 nuovi mezzi e che consentirà di mettere su strada altri 400 nuovi bus nel prossimo triennio, di questi 50 saranno consegnati entro l’autunno di quest’anno”.

LA TRUFFA – Un abbonamento integrato annuale a Zone del valore di 404 Euro è stato contraffatto con una fedele riproduzione di quello originale. A scoprirlo un autista Cotral della linea Palombara – Tivoli il 4 luglio. L’autista si è accorto che l’obliteratrice non validava l’abbonamento (la convalida è obbligatoria anche per i mensili e gli annuali) ed ha chiesto al passeggero di verificare il titolo di viaggio costatando che lo stesso, apparentemente magnetico, non era altro che una fedele riproduzione cartacea con annesso scontrino. Alla richiesta di chiarimenti il passeggero si è però dato alla fuga. “Sull’episodio Cotral sporgerà denuncia all’Autorità Giudiziaria premiando il conducente del mezzo pubblico della linea regionale con un encomio”.