Home Valle dell'Aniene Valle dell’Aniene, 7 sindaci-bis e 3 novità: Vicovaro, Roviano e Arsoli già...

Valle dell’Aniene, 7 sindaci-bis e 3 novità: Vicovaro, Roviano e Arsoli già operativi

1
0

Senza sorprese l’esito del voto nelle elezioni comunali della Valle dell’Aniene: 7 sindaci confermati (Vicovaro, Arsoli, Gerano, San Vito Romano, Pisoniano, Rocca Canterano e Saracinesco), 2 nuovi ma nel solco della continuità con i predecessori (il vice sindaco uscente a Roviano e Sambuci) ed un solo “ribaltone” a Vallepietra (dove è stato eletto l’ex capogruppo della minoranza, Flavio De Santis, ma l’amministrazione uscente non si era proprio ripresentata: l’ex sindaco, Pierluigi Pietrangeli, si è infatti candidato col centrosinistra a Tivoli, ma non è stato eletto).

VICOVARO – Rieletto per 122 voti di differenza Fiorenzo De Simone (Pd, 38,28%), che ha scavalcato l’avvocato Nello Crielesi (33,03%) di quasi 5 punti percentuali. Terzo Mauro Scaccia (17,55%) e ultimo il pentastellato Guerrino Crielesi (11,14%). Il 13 si è tenuto il primo Consiglio Comunale, che ha nominato la Giunta e assegnato le deleghe ai Consiglieri: Giacomo Giardini (vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici, Viabilità Urbana e Rurale, Decoro Urbano, Manutenzione e Vigili Urbani), Paolo Iannilli (assessore all’agricoltura e Ambiente), Francesca Proietti Panatta (assessore alla Scuola, Cultura e Turismo), Luigina Bianchini (assessore alle Politiche Sociali, Servizi a Domanda Individuale, Integrazione e Pari Opportunità). E le seguenti deleghe ai consiglieri Pietro Pomponi (Sport, Politiche Giovanili e Tempo Libero), Michele Tatti (Patrimonio, Artigianato e Commercio), Yuri Tuterti (Protezione Civile, Volontariato, Tradizioni Locali e Rapporto con le Associazioni) e Paolo Orfei (Trasporti e Mobilità). “In considerazione delle scelte particolarmente impegnative da assumere fin dalle prossime settimane nelle materie finanziarie, organizzative e dello sviluppo locale, Bilancio, Personale, Urbanistica e Assetto del Territorio, restano nelle mani del sindaco; che le seguirà avvalendosi delle migliori professionalità disponibili sul territorio”.

ROVIANO – Promozione elettorale per l’ex numero 2 della Giunta di Sandro Ceccarelli: Mattia Folgori ha infatti vinto (63,47%) con 27 punti di differenza su Amalio Rosati (36,53%). Della nuova Giunta per ora si conosce solo il nome del neo-assessore Andrea Battisti, che il 7 giugno ha subito partecipato alla “presa in carico delle aree da destinare al parcheggio di scambio che la Città Metropolitana di Roma Capitale realizzerà in prossimità del bivio di Roviano”.

ARSOLI – Venticinque i punti di differenza tra il sindaco rieletto, Gabriele Caucci (62,83%) e la sfidante Graziella D’Antimi (37,17%): “si apre una nuova fase per il nostro paese. Se saremo capaci di interpretare la volontà popolare che in modo così chiaro ed inequivocabile ha premiato Impegno e Trasparenza, riusciremo a lavorare in modo proficuo anche con chi sta “dall’altra parte”. Perché un paese si può e si deve dividere nella competizione elettorale; dopo esistono solo Arsoli e gli arsolani”, ha commentato la maggioranza.