Home Roma Casale della Cervelletta, riaperta l’arena Film a ingresso gratuito fino al 27...

Casale della Cervelletta, riaperta l’arena Film a ingresso gratuito fino al 27 luglio

1
0

Il 13 giugno ha riaperto i battenti “Il Cinema in Piazza” al Casale della Cervelletta, dove si andrà avanti fino al 27 luglio dopo l’apertura con il regista Matteo Garrone insieme a Marcello Fonte, Massimo Gaudioso e Marco Spoletini, per presentare il pluripremiato Dogman. Le proiezioni vanno avanti anche in Piazza San Cosimato e al Porto Turistico di Roma: le serate, tutte a ingresso gratuito, saranno 104, e 40 saranno gli incontri con gli ospiti. Fra gli incontri più attesi spicca immediatamente quello con gli attori Jeremy Irons e Debra Winger, che interverranno sul palco di San Cosimato per ricordare il compianto maestro Bernardo Bertolucci, cui sarà dedicata una settimana di proiezioni. Fra i film scelti per la proiezione figurano Il té nel deserto e Io ballo da sola. Tra gli ospiti speciali che saranno presenti sul palco a introdurre le opere selezionate si contano Ennio Morricone, Marco Bellocchio, Stefania Sandrelli, Adriana Asti e Marco Tullio Giordana. A inaugurare gli incontri a Ostia, che si terranno a partire da domenica 23 giugno, saranno invece presenti Riccardo Milani e Paola Cortellesi con il film Come un gatto in Tangenziale.

Altro ospite d’onore sarà il regista Mathieu Kassovitz che presenterà L’odio (La haine), con protagonista Vincent Cassel. Kassovitz non è, ovviamente, l’unico autore che verrà omaggiato: sarà dedicata una serata anche a Paul Schrader, che presenterà il film candidato al premio Oscar First Reformed in piazza San Cosimato e che introdurrà al pubblico Taxi Driver, opera culto di Martin Scorsese di cui è sceneggiatore. A Trastevere sarà celebrata anche la regista Lina Wertmüller che, come ospite, introdurrà il suo Travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto. Nemmeno quest’anno mancheranno, ovviamente, le tanto attese retrospettive del Cinema in Piazza: oltre a quella organizzata per Bertolucci, si ricorda quella per omaggiare Kim Ki-Duk e le carriere di Carlo Verdone e Sophia Loren.