Home Trasporti Subiaco, estintori vuoti e pensiline sfondate Multipiano e Terminal Cotral al “capolinea”

Subiaco, estintori vuoti e pensiline sfondate Multipiano e Terminal Cotral al “capolinea”

51
0
dav

Estintori svuotati, e riappesi senza essere stati ricaricati (oltre che con la verifica semestrale scaduta) nel parcheggio multipiano attiguo al capolinea Cotral di Subiaco. E il terminal del trasporto pubblico è ancora con le pensiline sfondate, nonostante le temperature sotto lo zero che intirizziscono i pendolari in attesa dei bus. Questo il panorama tra Piazza Borsellino e Piazza Falcone.

MULTIPIANO – Era il 19 novembre scorso quando il Comune annunciò: “Si sono verificati, nei giorni scorsi, nuovi atti vandalici presso il parcheggio multipiano di Subiaco. La presenza del nuovo impianto di videosorveglianza e l’azione congiunta di monitoraggio della Polizia Locale e dei Carabinieri di Subiaco hanno permesso l’individuazione degli autori. I responsabili che hanno compiuto tali azioni saranno oggetto di relativo procedimento da parte delle autorità preposte e dovranno risarcire i danni effettuati”. Però l’estintore, svuotato dai vandali, non è stato ancora caricato, ma solo riappeso al muro. E, controllando l’annesso cartellino, dove sono annotate tutte le verifiche, si evince che il prescritto controllo semestrale è scaduto il 30 novembre scorso (il precedente è stato effettuato nel maggio 2018).

CAPOLINEA – Tre mesi fa la presidente di Cotral, Amalia Colaceci ha annunciato la realizzazione “del restyling del capolinea che sarà dotato di sistemi di infomobilità e di sala d’attesa”. Però l’attesa per il rifacimento del capolinea di piazza Falcone dura da ben 21 mesi, perché era già stato annunciato, infatti, dalla stessa Colaceci e dal Comune nell’aprile 2017.