Home Edizioni DOPPIO “RICATTO” SULL’A24 17 Dicembre 2018

DOPPIO “RICATTO” SULL’A24 17 Dicembre 2018

89
0
Su L’Aniene in edicola: La società concessionaria contro il Governo (“un nuovo Piano Finanziario o i rincari”) Il ministro Toninelli contro i sindaci (“le proteste fanno il gioco di Strada dei Parchi”) E, tra i 2 litiganti, il 3° (l’automobilista) paga: dal 2019 rischia un rincaro “del 25%”.

 

I principali servizi e inchieste che potete trovare nel numero 12 del L’Aniene in edicola dal 17 Dicembre 2018

IN COPERTINA

Doppio “ricatto” sull’A24, Toto avverte: “Nuovo Piano finanziario o nuovi rincari”

Un doppio “ricatto” corre sull’A24: la società concessionaria contro il Governo (“un nuovo Piano Finanziario per bloccare i rincari”) e il ministro Toninelli contro i sindaci che protestano contro Ministero e Gruppo Toto (“protestando contro il Governo si aiuta e si fa il gioco unicamente di Strada dei Parchi”). Così, tra i due litiganti, il terzo (l’automobilista) paga: il caro-pedaggi dal 2019 rischia un doppio rincaro “del 25%”, come da mesi mette in guardia la Cgil del Lazio.

(Segue in edicola nel numero di Dicembre)

Scontro Toninelli-Strada dei Parchi: “Ha fatto ammalorare i viadotti”

Per il ministro Toninelli il “concessionario, di anno in anno, ha fatto sì che i pedaggi aumentassero, perché ha caricato in tariffa il costo di doverosi interventi di manutenzione. E, nonostante ciò, ha anche lasciato che molti viadotti delle due autostrade si ammalorassero. Capisco che molti sindaci che oggi protestano appartengano proprio a quel mondo politico che ha permesso che tutto questo accadesse, ma non si può fare campagna elettorale sulla pelle delle persone”. Ma la società concessionaria ribatte alle accuse: “L’elaborazione di un nuovo Piano Finanziario consente di dare certezze sia sul piano dell’adeguamento sismico di A24 e A25 sia su quello degli investimenti necessari.

(Segue in edicola nel numero di Dicembre)

FRANE

Riofreddo “gelato” dalla mancanza di fondi: anche Jenne e Vallepietra semi isolate come la Abbazia di Subiaco.

(Segue in edicola a pagina 6 nel numero di Dicembre)

OSPEDALI

Tivoli e Subiaco antincendio a corto di liquidi: “Occorrono altri 832 mila euro”. Asl soppressa?

(Segue in edicola alle pagine 9 e 10 nel numero di Dicembre)

ACEA

“Infrastrutture non a norma a Canterano, Rocca Canterano, Gerano Ciciliano, Trevi e Arcinazzo Romano”

(Segue in edicola alle pagine 16 e 17 nel numero di Dicembre)