Cerca
Close this search box.

Tor Bella Monaca, tolta alla famiglia Sinti una casa popolare occupata abusivamente

Il GSSU (Gruppo Sicurezza Sociale Urbana) della Polizia Locale di Roma Capitale ha portato a termine su delega della Procura di Roma l’operazione per riacquisire un alloggio popolare di proprietà capitolina in via Amico Aspertini, occupato abusivamente. L’occupante è risultato essere un uomo di 27 anni, appartenente a una nota famiglia sinti. L’immobile è stato sgomberato e tutti i mobili, le suppellettili e gli oggetti trovati all’interno sono stati trasferiti in un magazzino, a disposizione del proprietario che non era presente al momento delle operazioni. Il Dipartimento Patrimonio e Politiche Abitative di Roma Capitale ha nel contempo consegnato l’alloggio sulla base della graduatoria dell’edilizia residenziale pubblica. La famiglia legittima assegnataria (madre, padre e due figli minori) ha già preso possesso della casa.

L'Aniene

L'Aniene

Periodico d'informazione della Valle dell'Aniene