Home Valle dell'Aniene Canterano sede del Centro di Ricerca EdA Esempi di Architettura

Canterano sede del Centro di Ricerca EdA Esempi di Architettura

86
0

Il comune di Canterano, presso la ex Scuola Elementare, ha recepito una grande sfida culturale e a partire dal mese di ottobre 2018 ospiterà la sede del costituendo Centro di Ricerca EdA Esempi di Architettura, centro studi, di promozione e valorizzazione dei territori.

Lunedì 8 ottobre nella sala consiliare del comune di Canterano, con il coordinamento del sindaco Mariano Teodori e con l’attiva partecipazione
dei sindaci Massimiliano Valente di Agosta, rappresentato da Giulia Massimi, Vittorio Meddi di Anticoli Corrado, Gina Panci di Cerreto Laziale, Sonia Koepke in rappresentanza di Luciano Romanzi e del comune di Licenza, Fabio Marocchini in rappresentanza di Antonio Proietti del comune di Roiate e di Francesco Pelliccia di Subiaco e di Maria Teresa Falbo e Piergiorgio Panzini, è stata presentata ai cittadini della Comunità Montana dell’Aniene
il progetto del Centro di Ricerca Eda Esempi di Architettura supportato da Aracne Editrice, Gioachino Onorati Editore e Aracne TV.
Ospiti d’eccezione della giornata Massimiliana Battagliese, magistrato presso il Tribunale ordinario di Roma, Paolo Iorio, avvocato del foro di
Roma e di Bruxelles, Carlo Corsetti, docente di Storia e Filosofia e Luciano Usai fotografo con progetti a livello internazionale.
Il Centro di Ricerca EdA Esempi di Architettura, presieduto da Gioacchino Onorati e Paolo Iorio e diretto da Olimpia Niglio, nasce per valorizzare
i 31 comuni della Comunità Montana dell’Aniene e scopo principale è la promozione e la valorizzazione della interdisciplinarietà e del dialogo tra le scienze creative: parliamo dell’arte, dell’architettura, della musica, della letteratura, del paesaggio antropico, delle scienze umane, dell’artigianato, della gastronomia.
Le attività, promosse dal Centro di Ricerca, saranno orientate alla crescita socio-culturale della comunità.
Per questo motivo il progetto è stato strutturato in modo da mettere a disposizione degli utenti e del territorio un insieme di servizi base a cui
si aggiungeranno altre tipologie di servizi complementari proprio per assicurare ampio spazio al valore multidisciplinare delle attività messe in
campo tra cui quello della formazione continua.
Il Centro di Ricerca sarà luogo di ideazione progettuale ma anche sede di promozione e realizzazione di proposte e programmi prospettati
da soggetti esterni, sia pubblici che privati.
Le attività del Centro EdA saranno sviluppate secondo metodi pervasivi ossia in grado di operare in contesti finalizzati all’innovazione e così stabilire un dialogo tra i differenti settori e quindi generare processi di sviluppo scientifico e tecnologico utili al territorio.
Il Centro di Ricerca EdA Esempi di Architettura, in stretta correlazione con i suddetti scopi e per le competenze interne, potrà offrire anche servizi
di consulenza e gestione di istituzioni culturali: biblioteche, musei locali etno-antropologici, archeologici e religiosi, luoghi espositivi, archivi
che necessitano di specifici servizi di valorizzazione del proprio patrimonio.

 

Olimpia NIGLIO
Centro di Ricerca EdA Esempi di Architettura