Home Valle dell'Aniene Subiaco, la scuola media Angelucci ha aperto il 6° anno scolastico consecutivo...

Subiaco, la scuola media Angelucci ha aperto il 6° anno scolastico consecutivo senza palestra

10
0
sdr

Tutte le scuole di Subiaco, di ogni ordine e grado, sono state riunite dal Provveditorato sotto un’unica presidenza. La dirigente scolastica unica è Maria Rosaria Sebastiani, già preside dell’istituto secondario “Braschi-Quarenghi”. Toccherà a lei sollecitare al Comune la ripresa del cantiere infinito per la costruzione della palestra della scuola media. Per il sesto anno scolastico consecutivo, infatti, le lezioni sono iniziate senza una struttura sportiva a disposizione per i circa 400 alunni. Il Comune ha assicurato che la consegna della copertura in legno lamellare avverrà  “entro il mese di settembre” e poi l’opera sarà completata. I lavori per la fornitura e la copertura furono affidati con una determina a marzo dello scorso anno ma, a distanza di un anno e mezzo il tetto ancora non si vede. Nel febbraio scorso il Comune aveva chiesto un contributo alla Regione “per sopravvenute esigenze che richiedono nuove risorse finanziarie per il completamento dell’opera”. Un cantiere infinito, che ora ha bisogno di ulteriori 202 mila e 649 euro “per il completamento dei lavori necessari ai fini dell’agibilità della struttura”. Eppure l’ultimo “Affidamento lavori di completamento della struttura sportiva polivalente (pertinenza dell’istituto comprensivo di Subiaco A.Angelucci)” risale al 5 giugno 2017, “al prezzo netto di €131.786”. Ad aprile, dopo l’approvazione del bilancio, l’amministrazione indicò tra le opere la “Realizzazione comparto spogliatoi per Palestra “Angelucci” in corso di edificazione, grazie ad un mutuo a tasso agevolato ottenuto dall’Istituto di Credito Sportivo per € 250.000”. Ma l’edificazione della struttura è annunciata sin dal Febbraio 2013, quando si diede il via al “progetto esecutivo dei lavori di completamento della struttura sportiva polivalente in località Orti (pertinenza sportiva dell’istituto comprensivo di Subiaco – A.Angelucci)” per un importo di 250 mila euro. La conclusione era prevista “entro 180 giorni”. Poi la Direzione del territorio della Regione Lazio non rilasciò l’autorizzazione paesaggistica perché “la conformazione progettuale non è consona nell’ambito del centro storico di Subiaco e, qualora realizzata, andrebbe ad alterare fortemente il contesto ambientale protetto”. E il 20 Gennaio 2016 un comunicato stampa del Comune annunciò “Sono ripresi la scorsa settimana i lavori di costruzione della palestra che sorgerà in località Orti , adiacente all’ Istituto Comprensivo “A. Angelucci” di Subiaco. La spesa complessiva per la costruzione della struttura sportiva ammonta ad euro 503.341, dei quali euro 253.799,00 finanziati con fondi della Regione Lazio e il resto dal Comune di Subiaco. Confidiamo di consegnare alla città ed alla scuola entro pochi mesi questa nuova struttura”. Da allora sono passati oltre 2 anni e mezzo, ma la palestra è ancora “anchilosata” nel cantiere.