Home Valle dell'Aniene Tiburtina e Sublacense, lavori “fuori corso” da 4 anni: Cantieri-fantasma a Tivoli,...

Tiburtina e Sublacense, lavori “fuori corso” da 4 anni: Cantieri-fantasma a Tivoli, Vicovaro, Subiaco e Affile

8
0
dav

Lavori “fuori corso” da ben 4 anni su Tiburtina Valeria e Sublacense. Nel Maggio 2014 la Regione annunciò l’apertura di 47 cantieri per “mettere subito in sicurezza le strade e dare una boccata d’ossigeno all’economia”, però sono ancora molti quelli che non partono: oltre un milione di euro di lavori riguardano tratti che vanno da Tivoli a Vicovaro e da Subiaco ad Affile a Guarcino (risultano “in fase di gara” dopo essere stati “in fase di progettazione” per ben 36 mesi, come si può leggere nel riquadro in basso).  Solo poco più della metà di quegli interventi risulta finora ultimato, malgrado il dichiarato obiettivo fosse allora quello di fornire un immediato “lavoro vero per le piccole e medie imprese: per realizzare gli interventi la Regione farà 47 micro appalti”. Eppure si tratta di interventi di ripristino per le tante buche disseminate o di rifacimento viario dopo smottamenti e frane lungo le principali arterie di Roma e Lazio. Ma faticano a farsi “strada”: la situazione è pressoché identica a un anno fa, nonostante la dichiarata volontà di chiudere in fretta “una pagina buia per la nostra Regione, una vergogna che ha lasciato sulle nostre strade buche e tratti assolutamente pericolosi”, dissero nel 2014, snocciolando anche le cifre dell’urgenza che imponevano i nuovi 47 interventi su oltre 100 chilometri di strade regionali: “Negli ultimi 4 anni le strade del Lazio sono state lasciate senza manutenzione, con un investimento di soli 3 milioni di euro per 1500 chilometri. Per i tratti interessati da frane, ad esempio, saranno utilizzate varie tipologie di rafforzamento. Aumentando la sicurezza e la qualità della nostra rete stradale la Regione intende anche incidere sul tasso degli incidenti, ancora troppo alto”. Come alta è la percentuale dei cantieri ancora “fantasma”: l’ultimo aggiornamento dell’elenco lavori in corso sul sito aziendale risale al 31 gennaio scorso, con buona pace del promesso monitoraggio in tempo reale dei cronoprogrammi, come era stato garantito 36 mesi fa: “Chiunque potrà sapere come stanno procedendo i cantieri: Ogni centesimo speso sulle strade è un centesimo dei cittadini, che potranno sapere in ogni momento come vengono investite le risorse”.

DA TIVOLI A VICOVARO – Come i 305mila euro stanziati per la “Riparazione del piano viabile in varie tratte dal Km 38+700 al Km 48+600 tra i Comuni di Tivoli e Vicovaro, attraverso il rifacimento della pavimentazione stradale fortemente degradata”. Interventi per 3 anni “in fase di progettazione” ora risultano ancora “in fase di gara”.

DA SUBIACO AD AFFILE –  Al pari del “Consolidamento del piano tra i comuni di Subiaco ed Affile. L’intervento è finalizzato alla riduzione dello stato di pericolo attraverso il consolidamento della scarpata realizzato con una paratia di pali in cls e da un cordolo di coronamento ed il rifacimento della pavimentazione stradale. Verrà installata sul cordolo una nuova barriera del tipi H2/bordo ponte. L’importo, stimato, per l’intervento ammonta a complessivi € 400.000”. Interventi per 3 anni “in fase di progettazione” ora risultano ancora “in fase di gara”.

GUARCINO – Mentre risulta tuttora in “fase di progettazione” il cantiere nel tratto finale della Sublacense, a Guarcino. Nonostante nel 2014 la stessa Regione lo presentò come un “intervento urgente di consolidamento della scarpata al km 47+000 nel comune di Guarcino e ripristino funzionalità muro di contenimento. Si prevede il consolidamento della frana tramite la realizzazione di un muro di contenimento cls armato di altezza pari a circa 1,80 metri, con rivestimento in pietra calcarea. L’importo stimato per l’intervento ammonta a complessivi € 300.000”.