Home Valle dell'Aniene Ville tiburtine, 30 mila visitatori in più nel 2017 Firmato il protocollo...

Ville tiburtine, 30 mila visitatori in più nel 2017 Firmato il protocollo d’intesa Tivoli-Guidonia

47
0

Dopo un 2017 segnato da un aumento di 30 mila visitatori nelle sue celebri Ville, Tivoli ha firmato un protocollo d’intesa con Guidonia per la collaborazione tra i due Comuni (e rilancia a Subiaco, alla Rocca dei Borgia, il Distretto turistico a tre con Palestrina). Lo scorso anno sono stati 704 mila i biglietti d’ingresso strappati tra Villa d’Este (passata dai 443.425 visitatori del 2016 ai 461.037 del 2017: + 4% e 14 esimo posto nazionale, con 2 posizioni in meno rispetto al 12esimo dello scorso anno) e Villa Adriana (passata dai 229.914 ingressi del 2016 ai 242.964 del 2017: +5,70% e 28 esimo posto nella top 30 italiana).

IL PROTOCOLLO – Il documento è stato firmato nella sala della Triade Capitolina del Museo Archeologico Rodolfo Lanciani di Montecelio, dopo che le Giunte dei due Comuni hanno approvato le relative deliberazioni. Attraverso la sottoscrizione del protocollo, i due Comuni – che insieme costituiscono il maggior agglomerato urbano della regione Lazio, dopo Roma – hanno costituito un tavolo di coordinamento per affrontare in modo congiunto le politiche amministrative sulle materie di competenza degli enti locali: marketing territoriale, politiche urbane, politiche agricole, politiche per i trasporti e mobilità, politiche per il turismo, politiche ambientali, politiche sui servizi essenziali, politiche sulla salute, sicurezza e protezione civile dei cittadini, politiche per le imprese, politiche sociali, innovazione e ricerca. L’obiettivo è avviare programmi e azioni condivise per rafforzare, attraverso una più proficua struttura di coordinamento, il lavoro di rete in atto tenendo conto inoltre di tutti gli orientamenti che a livello regionale, nazionale ed europeo saranno indicati per favorire lo sviluppo e la crescita dei due territori. A presentare i contenuti dell’accordo il vicesindaco di Guidonia Montecelio, Davide Russo: “Grazie alla firma dell’accordo di oggi saremo subito operativi sui temi più urgenti, e penso alla sicurezza, alla Protezione Civile e ad uno sportello Europa congiunto. I confini sono solo amministrativi, le esigenze del territorio sono le stesse”.

LA TRIADE A MONTECITORIO – Il 23 gennaio è stata inaugurata la mostra che fino al 28 febbraio vedrà la Triade Capitolina esposta accanto alla copia originale della Costituzione Italiana nella Sala della Lupa di Palazzo Montecitorio. L’esposizione è stata possibile grazie ad una collaborazione tra l’amministrazione comunale, il Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale, il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

IL TRIO TURISTICO – “C’è poi il Comune alle porte di Roma con due siti protetti, Villa Adriana e Villa d’Este, che fa squadra con due località vicine – Palestrina e Subiaco – per creare un nuovo distretto culturale in un territorio meraviglioso ma sfiancato dalla crisi, giocando sulle relazioni pericolose tra archeologia e arte contemporanea”, scrive in un reportage il settimanale L’Espresso. Che aggiunge: “Se nel terzetto Tivoli fa la parte del leone, Subiaco vanta alcuni splendidi monasteri benedettini di epoca medievale, in lizza per diventare patrimonio Unesco, mentre Palestrina il Museo archeologico nazionale, all’interno di Palazzo Barberini, il santuario della Fortuna Primigenia e altri monumenti. «Le nostre tre città fanno parte di una comunità antropica millenaria, che precede la fondazione di Roma», dice con orgoglio Giuseppe Proietti, sindaco di Tivoli sostenuto da alcune liste civiche: «Negli ultimi anni il nostro territorio ha subito una forte deindustrializzazione, hanno chiuso fabbriche e cartiere. Ora tutti insieme dobbiamo cercare nuove strade, puntando sulla cultura”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here