Home Valle dell'Aniene A24, nuova lite sulla messa in sicurezza Il Ministero: “Risorse presto disponibili”

A24, nuova lite sulla messa in sicurezza Il Ministero: “Risorse presto disponibili”

66
0

Saranno “presto disponibili” le risorse per le autostrade A24-A25. Lo afferma il Ministero delle infrastrutture, secondo cui “è in corso di registrazione alla Corte dei Conti l’atto che rende definitivamente disponibili le risorse stanziate con il decreto Genova per la realizzazione degli interventi di messa in sicurezza urgente dei viadotti delle autostrade A24-A25, che collegano il Lazio e l’Abruzzo. Nulla impedisce quindi il concreto avvio dei lavori di manutenzione, sulla base dei progetti regolati dal protocollo d’intesa sottoscritto tra il concessionario e il ministero delle infrastrutture. Nell’espletamento dei lavori – sottolinea il dicastero- il concessionario dovrà tener conto di tutte le indicazioni fornite nel corso del tempo dal concedente, volte ad assicurare in ogni caso la sicurezza per chi attraversa l’infrastruttura. Sulla base delle specifiche situazioni e dei singoli cantieri, il gestore sarà tenuto a valutare le misure di regolazione del traffico ritenute di volta in volta maggiormente idonee per la sicurezza dell’utenza”. Per la situazione del traforo del Gran Sasso, invece, il Ministero “sta interessando la Presidenza del Consiglio perchè si assicuri l’opportuno coordinamento di tutte le amministrazioni coinvolte e si individuino le misure da porre in essere per il superamento del rischio idrogeologico che coinvolge l’area”. Però la società concessionaria ha l’intento di chiudere il traforo del Gran Sasso, sull’A24, nel tratto fra Assergi e Colledara-San Gabriele, in entrambe le direzioni, a partire dalla mezzanotte di domenica 19. Il piano prevede l’utilizzo della viabilità ordinaria, vale a dire la Ss 80 con il Passo delle Capannelle.