Cerca
Close this search box.

Guerra di rivendicazioni tra partiti per i fondi regionali alla Valle dell’Aniene

E’ guerra di rivendicazioni tra i partiti per la “paternità” dei finanziamenti regionali alla Valle
dell’Aniene. Dopo il primo annuncio della consigliera regionale del Pd, Michela Califano (“Era stato
un impegno che avevo preso con tutti i sindaci della Valle dell’Aniene. Oggi sono orgogliosa di
poterlo annunciare: siamo riusciti ulteriormente a finanziare con altri 2 milioni di euro la legge
regionale per lo sviluppo della Valle dell’Aniene”) è stato il turno di Massimiliano Maselli. Il
consigliere regionale centrista di “Noi con l’Italia” in un incontro a Mandela con gli amministratori
comunali del comprensorio ha “illustrato le importanti novità contenute nell’ultimo bilancio
regionale, approvato a fine dicembre, che prevede, grazie ad un mio emendamento, il
rifinanziamento di 350 mila euro per i prossimi tre anni della legge che sostiene lo sviluppo
economico della Valle dell’Aniene. Non solo, si è parlato anche della stazione sciistica di Monte
Livata, che adesso grazie ad un altro mio emendamento alla legge di bilancio beneficerà, insieme
al comprensorio sciistico Monte Terminillo, di un finanziamento di 6 milioni di euro per il 2019 e di
1 milione e mezzo per il 2020 e 2021”. Venerdì 15 Maselli parteciperà all’incontro organizzato da
Fratelli d’Italia a Subiaco con il capogruppo dei deputati FdI, il sublacense Francesco Lollobrigida.
“Si parlerà di Livata e dello sviluppo possibile, a seguito dell'emendamento Maselli sostenuto da
Fratelli D'Italia in Regione. 5 milioni per il nostro comprensorio sciistico”.

Picture of L'Aniene

L'Aniene

Periodico d'informazione della Valle dell'Aniene