Home Giorno in Procura UN GIORNO IN PROCURA GENNAIO 2019

UN GIORNO IN PROCURA GENNAIO 2019

56
0

16/01/2019 RAPINARONO E INCENDIARONO AUTO, 2 ARRESTI A TOR BELLA MONACA – Sono stati identificati e arrestati i due malviventi che la notte di Capodanno, a Roma, rapinarono due ragazze, portandosi via l’auto su cui viaggiavano, ritrovata poco dopo in fiamme. In manette sono finiti due ragazzi di 19 e 20 anni, entrambi nomadi e con precedenti. Sono stati sottoposto a fermo di indiziato di delitto per rapina aggravata e incendio doloso in concorso. I due sono stati fermati dai carabinieri della stazione Roma Tor Bella Monaca, che hanno effettuato le indagini grazie alle quali è stato possibile dare un volto ai due arrestati. Le indagini degli uomini dell’Arma sono scattate dopo la denuncia delle vittime, una 26enne e una 20enne, entrambe romane, che rientravano a casa dopo aver festeggiato il Capodanno e che, mentre erano a bordo della loro autovettura, in via di Rocca Cencia, erano state tamponate dal mezzo che le seguiva. Impaurite dalle minacce dei due, che nel frattempo si erano affiancati alla loro auto, le ragazze si erano fermate in un’area di servizio. I rapinatori, dopo averle fatto scendere dal veicolo, se ne erano impossessati e si erano dileguati. I militari, intervenuti qualche ora dopo per l’incendio di un’autovettura in via Ferdinando Quaglia, avevano appurato che si trattava dell’auto rapinata alle due vittime. La visione delle immagini delle telecamere di videosorveglianza dell’area della rapina e dell’incendio hanno permesso di identificare i rapinatori.

 

13/01/2019 BLITZ ANTI-DROGA A TOR VERGATA E TOR BELLA MONACA: 16 ARRESTI – Blitz anti-droga e controlli tra Tor Bella Monaca e Tor Vergata: in manette sono finite 16 persone. I carabinieri del gruppo Frascati hanno arrestato sei persone con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti: un 24enne romano e un coetaneo di Tivoli, sorpresi a spacciare eroina e cocaina in via dell’Archeologia; un 43enne romano sorpreso a cedere dosi di cocaina ad alcuni giovani; un 27enne, originario di Napoli, trovato in possesso di 12 dosi di eroina e 5 di cocaina; una 32enne romena, sorpresa a cedere droga ad un giovane; un 68enne, originario della provincia di Brindisi, trovato in possesso di 8 dosi di cocaina. In totale, in possesso ai pusher arrestati, i carabinieri hanno rinvenuto circa 100 dosi di sostanze stupefacenti e oltre 850 euro in contanti, ritenuti provento delle attività illecite.In manette per furto aggravato, invece, sono finite due sorelle romane, di 23 e 24 anni, che, poco prima, avevano rubato, dopo aver forzato le placche antitaccheggio, alcuni capi di abbigliamento da un negozio all’interno del centro commerciale di Tor Vergata. I Carabinieri hanno arrestato, con l’accusa di evasione, due persone sorprese al di fuori delle rispettive abitazioni, nonostante fossero sottoposti agli arresti domiciliari. Nel corso delle operazioni, sono state eseguite 6 ordinanze a carico di altrettante persone.

 

07/01/2019 TIVOLI, SGOMINATA BANDA DI LADRI SPECIALIZZATA IN FURTI A NEGOZI: 4 ARRESTI. I Carabinieri della Compagnia di Tivoli hanno arrestato quattro persone, un 40enne e tre minorenni romani, sorpresi a forzare la serranda di una parafarmacia in via Pericle Pozzilli, a Tivoli Terme. Nel corso di mirati servizi notturni, per prevenire reati predatori ai danni degli esercizi commerciali della zona, i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Tivoli, nel transitare lungo la via, hanno notato un uomo completamente vestito di nero che stava armeggiando sulla serranda della parafarmacia, coperto da altri tre che fungevano da “vedette”; alla vista dei militari, infatti hanno dato l’allarme, mettendo in fuga il complice che si dileguava a piedi. I tre, invece, sono saliti a bordo di un’autovettura con ancora un’altra persona alla guida ma i Carabinieri sono intervenuti e li hanno bloccati. A terra, a ridosso della saracinesca, sono stati rinvenuti numerosi arnesi da scasso come “piedi di porco”, un crick idraulico ed un avviatore, abbandonati dal ladro in fuga e sequestrati dai Carabinieri. Nel bagagliaio del veicolo utilizzato dai malviventi sono stati rinvenuti altri attrezzi e le targhe del mezzo stesso, appositamente smontate per impedirne un’eventuale identificazione. Dai primi accertamenti, l’auto è risultata intestata al complice alla guida. Al termine del rito direttissimo, il 40enne è stato sottoposto all’obbligo di presentazione in caserma, mentre i minori sono stato portati presso il Centro di prima accoglienza minori di Roma, come disposto dalla Procura della Repubblica per i Minorenni. Le indagini dei Carabinieri della Compagnia di Tivoli proseguono per dare un volto al quinto complice, datosi alla fuga.

 

05/01/2019 – SAN BASILIO, “GAZEBO” DELLO SPACCIO: FERMATI PUSHER E “VEDETTE” – Nel pomeriggio di ieri, seguendo i movimenti di alcuni noti consumatori di stupefacente, e dopo diversi appostamenti, nei pressi di via Corinaldo, nel quartiere San Basilio, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Montesacro hanno effettuato l’ennesimo blitz ed hanno arrestato in flagranza di reato 3 pusher, una donna italiana di 28 anni, e due romeni di 24 e 30 anni – disoccupati e con precedenti – per spaccio di sostanze stupefacenti, inoltre hanno identificato e segnalato 3 assuntori. I militari dopo aver individuato la piazza di spaccio hanno effettuato il blitz. Hanno bloccato le due vedette – posizionate in punti strategici del quartiere per avvisare l’arrivo delle forze dell’ordine – e quasi contemporaneamente il pusher che si trovava all’interno di un complesso abitativo sotto ad un gazebo con un grosso bidone in ferro con un fuoco acceso al suo interno, che è stato utilizzato per bruciare la droga al momento del blitz. I militari sono riusciti a recuperare e sequestrare le dosi che poco prima erano state cedute ai 3 acquirenti, circa 2,5 grammi di cocaina, e 350 euro, in contanti, rinvenuti nella disponibilità degli arrestati e ritenuti provento dell’attività di spaccio. Dopo l’arresto i 3 sono stati accompagnati in caserma e trattenuti, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa di essere accompagnati in mattinata a pizzale Clodio per essere processati con il rito direttissimo.

 

01/01/2019 MANDELA, CONTINUANO I CONTROLLI CONTRO I “FURBETTI DEL TESSERINO” – Proseguono i controlli contro i presunti “furbetti del tesserino” d’invalidità. Decine di perquisizioni sono state effettuate a Mandela, dopo quelle effettuate a Roviano, Vicovaro, Tivoli e Settecamini da parte dei carabinieri della Compagnia di Tivoli.