Lollo, 91° compleanno amaro: “Sana di mente ma raggirabile”

Nata il 4 luglio, come il celebre film di Oliver Stone, ma nel 1927 a Subiaco, della neo 91enne Gina Lollobrigida si occupa il “Corriere della Sera” con un articolo di Candida Morvillo: “Si può essere «sani di mente ma raggirabili», come ha stabilito un perito riguardo a Gina Lollobrigida, poche settimane fa, su richiesta del Gip di Roma. Il caso della «bersagliera» del cinema è emblematico. Il figlio Milko Skofic, il nipote Dimitri, il marito spagnolo Javier Rigau accusano il suo giovane manager di averla circuita, di essersi fatto nominare amministratore delle società che ne gestiscono i beni e di depauperarne il patrimonio. Novantuno anni lei e trenta lui, il ragazzo, Andrea Piazzola, era entrato nella vita dell’attrice come assistente, ora ha in mano tutto, ha venduto due appartamenti vicino piazza di Spagna a Roma, ha acquistato o noleggiato auto e moto per un milione di euro. I tre lo accusano di averli fatti fuori dalla vita della donna, uno dopo l’altro: Milko doveva essere il beneficiario di un trust con i beni della madre, poi annullato; Dimitri è stato sfrattato dalla dependance della villa della nonna; Rigau è stato denunciato dalla diva, accusato d’averla sposata per procura a sua insaputa, ma i giudici hanno dato ragione a lui. Lollobrigida difende Piazzolla. A fine maggio, ha detto al Corriere: «Coi miei soldi faccio quello che voglio».

L'Aniene

L'Aniene

Periodico d'informazione della Valle dell'Aniene